GIUGNO 2004


COMUNICATO STAMPA

 Varallo Pombia, 10 giugno 2004

IL COVEST ANCORA A BRUXELLES

            Ieri, 09 giugno 2004, una delegazione del Coordinamento dei Sindaci, dei Comitati e delle Associazioni Ambientaliste di Piemonte e Lombardia ha avuto un incontro con l’Unità Giuridica della Commissione Europea all’Ambiente.

In particolare, sono stati accolti a Bruxelles, dai funzionari del Commissario Europeo all’Ambiente Margot Walstrom, il Vice-sindaco di Varallo Pombia, Gianpietro Fanchini e il Segretario del Covest, Renzo Tognetti.

Scopo dell’incontro è stato quello di verificare lo stato di avanzamento della procedura di infrazione aperta a carico del Governo Italiano da parte della Commissione Europea, per la mancata applicazione della normativa inerente alla Valutazione di Impatto Ambientale, non realizzata sugli ampliamenti avvenuti a Malpensa 2000.

Inoltre, la delegazione giunta dall’Italia ha portato a conoscenza dell’Europa ulteriore documentazione e fatti inerenti lo sviluppo incontrollato ed illegale dell’aeroporto.

            L’esito di questo incontro è stato per noi molto positivo: in primo luogo ha confermato la stabilità dei rapporti costruiti tra il fronte che si batte nella lotta contro l’illegalità di Malpensa e la Commissione Europea. Ci è stato comunicato che, a conferma delle istanze da noi sollevate, il Governo Italiano ha assunto una posizione in merito, direttamente nella figura del Ministro all’Ambiente Eltero Matteoli. Precisamente, il Governo Italiano ha dovuto prender atto della scorretta situazione sulla questione Malpensa ed ha proposto soluzioni basate su quanto contenuto nelle Direttive Europee. Prima su tutte una verifica ambientale sui progetti, in corso di realizzazione, che hanno avuto necessità di una nuova autorizzazione, successiva all’approvazione del Piano Regolatore Generale del 1986. Questi sono progressi molto significativi, utili alla vicenda, che porteranno alla possibilitità, se si riuscirà ad avere l’appoggio delle Istituzioni superiori (Regione e Provincia), a sviluppi che potranno sicuramente migliorare lo stato attuale delle cose.

            Si è anche discusso delle nuove Normative Europee, importanti strumenti che in un prossimo futuro potrebbero risultare estremamente utili alla nostra vicenda: la VAS (Valutazione Ambientale Strategica), strumento che prevede aspetti come la consultazione popolare circa i progetti da sottoporre a verifica. Per consultazione popolare non si intende solo richiedere il parere delle Amministrazioni, ma anche dei cittadini, delle Associazioni, dei Comitati…

Infine, interessante è apparsa la normativa sui SIC (Siti di Interesse Comunitario), come il Parco del Ticino, che permetterà una maggior tutela di questa area protetta come riserva naturale.

            Abbiamo quindi portato in Italia importanti conferme, novità e la consapevolezza che con l’impegno, l’aiuto e la mobilitazione popolare, nonché il sostegno delle Istituzioni superiori (Regione e Provincia) le Amministrazioni Comunali, gli Enti Parco ed il COVEST ONLUS possono ancora evitare che il “grande mostro” devasti totalmente i nostri territori.

 

La segreteria del Covest

COMUNICATO STAMPA

MALPENSA AL CENTRO DEI DIBATTI PRE-ELETTORALI

Varallo Pombia, 08 giugno 2004

            A pochi giorni dalle elezioni Provinciali ed Europee prosegue a ritmo serrato la campagna elettorale, che vede tutte le forze in gioco occuparsi delle varie questioni che interessano il nostro territorio, tra cui Malpensa.

            Ieri sera, per esempio, l’On. Luigi Vinci, Europarlamentare uscente, e Renzo Tosolini, candidato al Parlamento europeo, sono stati i protagonisti di due dibattiti organizzati, rispettivamente, a Castelletto Ticino e Lonate Pozzolo sulla questione Malpensa, dibattiti a cui hanno assistito alcuni rappresentanti del Covest.

            Luigi Vinci, che ricordiamo assieme ad Antonio Di Pietro e Monica Frassoni quali i migliori “alleati” del Covest presso la Commissione Europea, nel corso del suo intervento ha più volte ribadito l’importanza assunta dai Comitati come il nostro nelle lotte civili e legali contro l’aeroporto lombardo: “se il progetto Terza Pista non è ancora divenuto realtà è anche grazie alla credibilità che i Comitati hanno ottenuto presso la Commissione Europea (fatto che non accade solitamente) e grazie alla mobilitazione popolare”.

Inoltre, Vinci ha anticipato che entro il mese di luglio anche in Italia la VAS (Valutazione Ambientale Strategica) diventerà legge. “E’ questo uno strumento interessante” spiega l’europarlamentare “poiché prevede aspetti come la consultazione popolare circa i progetti da sottoporre a verifica”. Per consultazione popolare non si intende solo richiedere il parere delle Amministrazioni, ma anche dei cittadini, delle Associazioni, dei Comitati…

            Comitati e mobilitazione popolare sono ancora una volta considerati uno dei mezzi più efficaci per combattere il saccheggio del territorio e l’inevitabile peggioramento della qualità della vita.

            Tosolini, invece, ha ricordato il suo impegno a fianco dei paesi lombardi nelle battaglie civili inerenti l’aeroporto…da queste dichiarazioni emerge ancora una volta come i politici si occupino esclusivamente dei territori della Lombardia, mentre i comuni piemontesi rimangono sempre sullo sfondo: questo è un grave fatto da noi sempre sostenuto e provocato dall’assenza di partecipazione delle Istituzioni piemontesi (come la Provincia e la Regione) circa la questione Malpensa, che non sono mai state incisive nella fattiva risoluzione delle problematiche sorte a riguardo.

 

La segreteria del Covest

 

 


 

COMUNICATO STAMPA

GRANDE SUCCESSO PER IMMAGIN’ARIA: IL CONCORSO SULL’AMBIENTE ORGANIZZATO DAL COVEST

Varallo Pombia, 7 giugno 2004

            Si è conclusa sabato 05 giugno, con la premiazione, l’iniziativa promossa per il terzo anno consecutivo dal COVEST ONLUS con il patrocinio dei Comuni di Castelletto Ticino, Borgoticino, Divignano, Pombia e Varallo Pombia: “Immagin’aria”.

Immagin’aria, concorso di creatività dedicato all’ambiente, è rivolto agli studenti delle scuole elementari e medie inferiori ed il suo scopo è quello di sensibilizzare i ragazzi sulle questioni ambientali, con preciso riferimento al problema di Malpensa, molto sentito sui territori della zona.

Quest’anno abbiamo proposto due temi differenti: agli studenti delle scuole elementari è stato chiesto di fare un disegno pensando a com’era il rapporto con la natura ai tempi dei nonni, anche chiedendo loro o ai propri genitori informazioni utili per lo svolgimento; invece ai ragazzi delle scuole medie è stato chiesto di illustrare, attraverso immagini e parole, il patrimonio naturale che vorrebbero fosse salvaguardato per tutti noi, facendo riferimento al Parco del  Ticino  e al riconoscimento ad esso conferito dall’UNESCO quale Riserva della Biosfera.

Nel corso della giornata organizzata presso le Scuole di Varallo Pombia, sono stati premiati i migliori lavori, giudicati da una giuria composta dai cinque Sindaci dei Comuni patrocinanti più un rappresentante del Covest.

I premi sono stati assegnati, in base ad una graduatoria, solo agli studenti presenti alla giornata di sabato, poiché l’iniziativa prevedeva entrambi gli aspetti: lo svolgimento del lavoro e la partecipazione alla premiazione.

            Di seguito l’elenco dei vincitori premiati:

-         1° elementare: Morabito Giulia (Scuola di Castelletto Ticino);

-         2° elementare: Grazioli Nico (Pombia);

-         3° elementare: Cadamuro Agustin e Zianni Alessandro (Borgo Ticino);

-         4° elementare: Sgambaro Lucrezia (Castelletto Ticino) e Gattico Soraya (Pombia);

-         5° elementare: Perico Sharon (Divignano) e Ceron Sara (Varallo Pombia);

-         1° media: Sileno Beatrice (Varallo Pombia);

-         3° media: Barberi Francesca (Castelletto Ticino).

Inoltre alla classe II B della scuola elementare Anna Frank di Castelletto Ticino  è stato assegnato dalla giuria il “PREMIO SPECIALE COVEST ONLUS”, per la particolare qualità del lavoro svolto dai bambini in collaborazione con la maestra Roberta Ferro.

La segreteria del COVEST